Presentazione del Corso

Il master “Nuove metodologie nell’insegnamento della fisica moderna” è edicato all’introduzione alla fisica moderna. Si prefigge lo scopo di introdurre in modo quantitativo gli aspetti didattici principali della relatività ristretta, della fisica atomica e della meccanica quantistica essendo rivolto, in particolare, ai docenti delle scuole secondarie superiori.

Obiettivi

L’obiettivo del master è la formazione, in primis, degli insegnanti e degli aspiranti tali, sull’innovazione didattica e sulla didattica laboratoriale della fisica moderna, nonché l’approfondimento delle competenze degli insegnanti stessi sugli aspetti operativi di strategie didattiche e di metodologie di analisi dati di apprendimento.

Nel dettaglio, gli obiettivi formativi si possono così sintetizzare:

  • formazione dei partecipanti all’innovazione didattica in fisica sui temi di fisica moderna e sull’orientamento formativo, con particolare riguardo alla didattica laboratoriale basata sulla ricerca didattica;
  • approfondimento delle competenze dei partecipanti sugli aspetti operativi di strategie didattiche e di metodologie di analisi dati di apprendimento messe a punto a seguito di ricerche in didattica, in generale, e della fisica, in particolare, svolte in ambito internazionale;
  • innovazione nell’insegnamento scientifico con particolare riguardo ai temi di fisica moderna, in contesto teorico, laboratoriale e in piattaforma mediante l’introduzione di proposte didattiche innovative sul piano delle strategie e dei metodi;
  • impiego di materiali didattici per la formazione dei partecipanti, con modalità di e-learning e in presenza, anche per la personalizzazione e la conduzione dei percorsi di apprendimento;
  • progettazione, preparazione dei materiali didattici, sperimentazione, monitoraggio, analisi dati di apprendimento e valutazione di interventi didattici sui temi della fisica moderna;
  • messa a punto di proposte sperimentate di orientamento formativo, basate sul problem solving per l’orientamento;
  • progettazione ed installazione di laboratori nelle scuole;
  • integrazione delle proposte innovative di formazione in fisica moderna con progetti di innovazione didattica;
  • gradualità e coerenza della formazione mediante un’offerta didattica per profili congrui ai diversi gradi di impegno.

Motivazioni

Il Master ha lo scopo di introdurre in modo quantitativo gli aspetti didattici della relatività ristretta, della fisica atomica e della meccanica quantistica, ampliando le competenze culturali, disciplinari, didattiche e metodologiche proprie della professione di docente.

Percorso

Le attività del Master si articoleranno in lezioni frontali, attività di tipo applicativo con esercitazioni, attività laboratoriali con utilizzazione e applicazione di strumenti, attività in modalità e-learning, attività progettuali finalizzate alla realizzazione di unità di apprendimento.

Borse di Studio

Il Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi finanzierà due borse, mentre una borsa sarà finanziata dalla Società Italiana di Fisica (SIF) e una nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche (PLS).

Direzione Scientifica

Direttore del Master

prof. Canio Noce

Comitato Scientifico

  1. Canio NOCE (Direttore del Corso, Dipartimento di Fisica “E R Caianiello”)
  2. Roberto SCARPA (Direttore del Dipartimento di Fisica “E R Caianiello”)
  3. Alfonso ROMANO (Presidente del Corso di Studi in Fisica, UNISA)
  4. Luisa CIFARELLI (Presidente della SIF, Società Italiana di Fisica)
  5. Ileana RABUFFO (Presidente della Commissione Didattica Permanente SIF)
  6. Antonio VECCHIONE (Direttore dell’Unità Operativa di Salerno, Istituto SPIN, CNR)