Modalità di accesso - Immatricolazioni

A) POSTI DISPONIBILI

Il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione (classe L20), attivo presso l’Università degli Studi di Salerno, è ad accesso programmato, con disponibilità di n. 199 posti per i cittadini comunitari e non comunitari legalmente soggiornanti in Italia di cui all’art. 26 della legge 30 luglio 2002, n. 189 (oltre ad un posto disponibile per i cittadini non comunitari non ricompresi nell’art. 26 della legge n. 189/2002).

B) IL TEST D'ACCESSO

Per accedere al Corso, i candidati sono tenuti a sostenere una prova di ammissione, consistente nella soluzione di n. 50 quesiti a risposta multipla, di cui una sola esatta tra le tre indicate, su argomenti che riguardano le seguenti aree:

A - Competenze di cultura logico-matematica (n. 12 quesiti)

B - Competenze di Storia Contemporanea (n. 12 quesiti)

C - Competenze di lingua italiana (n. 12 quesiti)

D - Competenze di Educazione Civica (n.9 quesiti)

E - Competenze di Cultura Generale (n. 5 quesiti)

Al termine della prova, i moduli con le risposte fornite dai candidati saranno sottoposti a un sistema informatico di lettura ottica, che provvederà all’attribuzione del punteggio sulla base dei seguenti criteri:

  • 1 punto per ogni risposta esatta;
  • - 0,25 punti per ogni risposta errata; (Rettificato come da D.R. rep. n. 6521/2018, prot. n. 181629 del 03/08/2018)
  • 0 punti per ogni risposta non data o nulla.

Il bando di ammissione per l'a.a. 2018/2019, cui si rinvia per ogni ulteriore informazione utile, viene pubblicato sul sito di Ateneo a questo link.

C) TESTI CONSIGLIATI

Si suggerisce la consultazione dei seguenti testi di riferimento per ciascuna delle cinque aree di cui è composto il test d'accesso:

A - Competenze di cultura logico-matematica: Palladino, (2010), Corso di logica. Introduzione elementare al calcolo dei predicati, Carocci Editore; Zwiner Giuseppe, (2000), Istituzioni di matematiche, Cedam;

B - Competenze di Storia Contemporanea: Sabatucci-Vidotto, (2008), Storia Contemporanea. Il Novecento, Laterza;

C - Competenze di lingua italiana (n. 12 quesiti): Trifone Pietro, Palermo Massimo, (2014), Grammatica italiana di base, Zanichelli;

D - Competenze di Educazione Civica (n. 9 quesiti): Aa.Vv., Costituzione e cittadinanza, (2010), La Nuova Italia;

E - Competenze di Cultura Generale (n. 5 quesiti): nessun testo specifico consigliato.

I testi indicati sono puramente esemplificativi ed i candidati, per la preparazione della prova selettiva, possono utilizzare, in alternativa, qualunque opera manualistica destinata ai Licei ed alle Scuole Superiori.

D) DEBITI FORMATIVI

Secondo quanto stabilito dal Regolamento didattico, ai candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito (anche a seguito di ripescaggio), che abbiano tuttavia riportato i 50 punteggi più bassi nelle sezioni del test A (Competenze di cultura logico-matematica), B (Competenze di Storia Contemporanea) e C (Competenze di lingua italiana), saranno assegnati specifici obblighi formativi aggiuntivi, da soddisfare entro il primo anno di corso.

Il Consiglio Didattico stabilisce annualmente le specifiche attività formative da attivare per il recupero di eventuali debiti formativi riscontrati nella prova di ammissione.

La frequenza delle attività di recupero per gli studenti con debiti è obbligatoria.

L’assolvimento del debito è verificato dal docente responsabile al termine dell’attività, mediante prova scritta e/o orale.

Test di Accesso Anni Accademici precedenti