SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

StrutturaDIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE
Anno Accademico2018/2019
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-20 - Classe delle lauree in Scienze della comunicazione

Il corso triennale (I° livello) di Scienze della comunicazione dell'Università di Salerno nasce nel 1990 e si radica nell'esperienza didattica e di ricerca della Facoltà di Lettere e Filosofia e, oggi, del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione. Il corso, dalla struttura multidisciplinare, offre una formazione teorico-pratica, di base, caratterizzante e professionale, in vari settori innovativi del mercato del lavoro della società della conoscenza: dall'editoria al giornalismo, dai mezzi di comunicazione di massa tradizionali (cinema, tv, fumetto...) ai nuovi media digitali, dal marketing alla comunicazione pubblica, dalla pubblicità alla comunicazione politica.

Il corso ha durata triennale ed è articolato in n. 180 Cfu.

L'accesso al corso è disciplinato da un test d'accesso.

Comunicatore esperto

Funzione nel contesto lavorativo

Comunicatore interno ed esterno nel mondo delle istituzioni e delle imprese, pubbliche e private; addetto al marketing e alla pubblicità; esperto nell'uso, nella ricerca e nel trattamento di immagini e di repertori testuali da archivi off-line e online; esperto comunicatore nelle imprese di servizio, pubbliche e private; redattore e comunicatore nelle imprese editoriali tradizionali e innovative.

Competenze associate alla Funzione

Gli sbocchi occupazionali previsti dal Corso di laurea triennale si identificano con l'erogazione di competenze legate a vari risultati attesi descrivibili in termini di "sapere" e "saper fare" per:

(a) le professioni nei settori legati al trattamento dei dati linguistici e delle immagini fisse e in movimento e delle relative tecnologie (costruzione, implementazione e gestione di motori di ricerca, strutture ipertestuali, basi di dati locali e distribuite), in relazione alle nuove competenze richieste nell'editoria sia tradizionale che multimediale e nelle applicazioni legate alle scienze cognitive;

(b) le professioni di comunicatore nelle imprese di broadcasting, giornalistiche, audiovisive e multimediali; di addetto al marketing e alla pubblicità nelle imprese audiovisive; di progettista e addetto alla gestione di eventi culturali; di progettista di formati di comunicazione audiovisiva nei settori dell'editoria a stampa e della produzione audiovisiva e in quelli dell'innovazione multimediale;

(c) le professioni di comunicatore pubblico e tecnico delle relazioni pubbliche, di portavoce e addetto stampa (L. 7-6-2000 n. 150: disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni); di addetto qualificato ed esperto in marketing e comunicazione d'impresa; di esperto di pubblicità commerciale nelle agenzie di comunicazione; di comunicatore dei sistemi territoriali locali.

Sbocchi Professionali

Imprese dei servizi

Industria

Istituzioni pubbliche e private

Prosecuzione degli studi nei Corsi di Laurea Magistrale o in Master di I° Livello.

Tecnici del marketing3.3.3.5.0
Tecnici della pubblicità3.3.3.6.1
Tecnici delle pubbliche relazioni3.3.3.6.2
Agenti di pubblicità3.3.4.4.0
Tecnici dell'organizzazione della produzione radiotelevisiva, cinematografica e teatrale3.4.3.2.0
Anna CICALESE
Virgilio D'ANTONIO
Ernesto D'AVANZO
Giustino DE BUERIIS
Mario MONTELEONE
Paolo PICIOCCHI
Roberta TROISI
Daniela VELLUTINO
Simonetta VIETRI
Felice ADDEO
Daniela VELLUTINO
Maria Gabriella STANZIONE
Agostino VOLLERO
Maria Giovanna CONFETTO
Stefania LEONE
Felice ADDEO
Diana SALZANO
Alessia Giuditta
Francesco Pannullo
Serena Prisco
Gerardo Ragosa
Giulia Cirillo
Fonte AVA-SUA