Modalità di accesso - Immatricolazioni

Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità Modalità di accesso - Immatricolazioni

Requisiti di ammissione a.a.2024-25

Per essere ammessi al corso di laurea magistrale in Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità occorre essere in possesso non solo della laurea o del diploma universitario di durata triennale ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo, ma è necessario altresì possedere specifici requisiti curricolari e un’adeguata preparazione personale (vedi allegato Requisiti di ammissione e modalità di verifica)

Possono iscriversi direttamente al presente Corso di Laurea magistrale gli studenti laureati all'Università di Salerno nella classe L10 in Lettere- curriculum Lettere classiche (laurea di continuità) con un voto di laurea pari o superiore a 100. In caso di voto inferiore, l’adeguatezza della preparazione personale sarà accertata attraverso un colloquio.

Saranno sottoposti a verifica dei requisiti curriculari e della personale preparazione tutti gli studenti provenienti da altri corsi di studio o da altro Ateneo a prescindere dal voto di laurea.

Per presentare la domanda di valutazione dei requisiti curricolari e/o di verifica dell’adeguatezza della preparazione personale, lo studente deve utilizzare l’apposito modello e successivamente presentarsi al colloquio. Il colloquio potrà essere sostenuto dal candidato una sola volta durante l’anno accademico. I Colloqui di ammissione si svolgeranno tre volte l’anno, nei mesi di ottobre, dicembre e febbraio.

Il colloquio si svolgerà nelle seguenti date:

  • 03.10.2024, presentare la domanda di valutazione dei requisiti curriculari e/o di verifica dell'adeguatezza della preparazione personale, comprensiva dell'imposta di bollo, entro il 01.10.2024;
  • 05.12.2024, presentare la domanda di valutazione dei requisiti curriculari e/o di verifica dell'adeguatezza della preparazione personale, comprensiva dell'imposta di bollo, entro il 03.12.2024;
  • 20.02.2025, presentare la domanda di valutazione dei requisiti curriculari e/o di verifica dell'adeguatezza della preparazione personale, comprensiva dell'imposta di bollo, entro il 17.02.2025.

La comunicazione dell'esito complessivo della valutazione avverrà per mezzo email.

Le domande di immatricolazione ai Corsi di laurea magistrale (durata biennale) devono essere presentate a partire dal 15 luglio 2024 al 28 febbraio 2025 esclusivamente via web all'indirizzo mail carrierestudenti.dipsum@unisa.it secondo le modalità indicate https://web.unisa.it/didattica/immatricolazioni/informazioni. L’immatricolazione è subordinata al possesso dei requisiti richiesti dal Corso di studio.

Ai sensi del Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76 (Decreto Semplificazioni), convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 settembre 2020, n. 120, dal 28 febbraio 2021, l’identificazione e l'accesso a ESSE3 può essere fatto esclusivamente con credenziali digitali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Gli studenti del corso di studio in Lettere dell'Università di Salerno che hanno acquisito almeno 150 crediti al 30 settembre 2024 potranno fare regolare richiesta di frequenza dei corsi magistrali del I semestre prima del conseguimento del titolo di studio di laurea triennale; coloro che conseguiranno la laurea triennale entro la sessione di novembre 2024 e si immatricoleranno entro dicembre 2024 potranno anche sostenere gli esami nella prima sessione.

La richiesta deve essere inoltrata per mezzo email all'ufficio didattica del DIPSUM didattica.dipsum@unisa.it utilizzando il modello “Richiesta di autorizzazione a frequentare i corsi del primo semestre (Corsi di laurea magistrale di durata biennale)”.

È possibile anche l'iscrizione a tempo parziale, secondo le regole fissate dall'Ateneo. Per maggiori informazioni consultare questo link.

Per richiedere informazioni scrivere a: carrierestudenti.dipsum@unisa.it

Per maggiori informazioni sulle modalità di immatricolazione visionare questo link

STUDENTI STRANIERI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI

Per iscriversi al CdS magistrale in Filologia, letterature e storia dell'antichità gli studenti stranieri (extracomunitari e non) devono possedere un titolo di studio conseguito presso un’istituzione della formazione superiore, rilasciato dalla competente Università che attesti gli esami superati (transcript), nonché i programmi dei singoli esami. Il programma degli studi può essere attestato anche dal Diploma Supplement, ove adottato.

Per gli studenti internazionali richiedenti visto e residenti all’estero, il contingente previsto è di 5 unità e le modalità di immatricolazione sono definite nel portale https://www.universitaly.it. Per i cittadini comunitari ovunque soggiornanti non vi sono limitazioni di numero.

Per accedere al CdS magistrale sono richiesti inoltre:

  • specifici requisiti curriculari: almeno 90 cfu ricadenti nei SSD previsti dalla classe L10 – di cui almeno 24 in discipline filologico-linguistico-storico-letterarie – che avviene attraverso la convalida di equipollenze con gli insegnamenti sostenuti nei rispettivi ordinamenti;
  • adeguata personale preparazione dello studente che sarà verificata attraverso un colloquio che verterà sulla pregressa esperienza formativa del candidato
  • buona conoscenza di almeno una lingua dell’Unione europea, oltre l’italiano, sia scritta che orale e capacità di utilizzare i principali strumenti informatici.

Ove il riconoscimento delle equipollenze fosse eccessivamente complicato per la diversità dei sistemi universitari la verifica dell’idoneità all’iscrizione potrà avvenire attraverso un colloquio volto a verificare il possesso delle competenze disciplinari necessarie ad affrontare il percorso di studio.

Per gli studenti extracomunitari la conoscenza della lingua italiana sarà accertata secondo la procedura ministeriale che prevede una verifica annua svolta dal Centro Linguistico di Ateneo

Gli studenti comunitari potranno invece dimostrare la conoscenza B2 dell'italiano attraverso il possesso di una certificazione internazionale o, in mancanza di questa, sostenendo un test che si svolgerà nella prima settimana di settembre, previa richiesta alla segreteria: carrierestudenti.dipsum@unisa.it

Il Centro Linguistico di Ateneo eroga anche corsi di lingua italiana per gli studenti che non hanno competenze adeguate (https://www.cla.unisa.it/corsi/italianol2 ).

Gli studenti stranieri diversamente abili potranno usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità (https://www.disabilidsa.unisa.it/contatti)

Per maggiori informazioni consultare:

Studenti con disabilità e DSA: accoglienza e servizi

Studenti diversamente abili o con disturbi specifici di apprendimento possono usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità. Il Servizio effettua colloqui individuali di analisi dei bisogni con gli studenti in presenza o a distanza; un'équipe di figure professionali fornisce informazioni e consulenza sui servizi loro dedicati, sulle richieste di ausili durante lo svolgimento delle prove di accesso, sulle agevolazioni economiche e sull'accessibilità ai luoghi dell'Ateneo.
Il Responsabile di Dipartimento è la prof.ssa Giovanna Pace (gpace@unisa.it)

I candidati con certificato di invalidità, con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 o con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170 del 2010, possono beneficiare, nello svolgimento della prova del Test di accesso, di appositi ausili o misure compensative, nonché di tempi aggiuntivi, facendone apposita richiesta. L’utilizzo di qualsiasi strumentazione medica deve essere preventivamente autorizzata dall’Ufficio Diritto allo Studio. I candidati possono essere ammessi allo svolgimento della prova con la certificazione medica di cui sono in possesso, anche se non aggiornata a causa della limitazione dell’attività del SSN per l’emergenza Covid-19, con riserva, da parte degli Atenei, di richiedere successivamente l’integrazione della documentazione ivi prevista. La diagnosi di DSA deve essere stata rilasciata al candidato da non più di 3 anni oppure in epoca successiva al compimento del diciottesimo anno di vita rilasciata da strutture sanitarie locali o da Enti e professionisti accreditati con il servizio sanitario regionale. I candidati con disabilità o con DSA devono inoltrare per email all’Ufficio Diritto allo Studio (dirstu@unisa.it) istanza di assistenza, corredata da documentazione, entro i 15 giorni precedenti alla data di svolgimento del Test. L’istanza di assistenza è scaricabile al seguente link: https://www.disabilidsa.unisa.it/servizi/modulistica

Per informazioni: https://www.disabilidsa.unisa.it/contatti