Modalità di accesso - Immatricolazioni

Gestione e Valorizzazione degli Archivi e delle Biblioteche Modalità di accesso - Immatricolazioni

Immatricolazioni

Le domande di immatricolazione ai Corsi di laurea magistrale (durata biennale) devono essere presentate dal 15 luglio 2022 al 17 febbraio 2023. L’immatricolazione è subordinata al possesso dei requisiti richiesti da ciascun Corso di studio.

Ai fini dell’immatricolazione, gli studenti che non sono in possesso di una laurea che, in base al regolamento didattico del corso di studio, consente automaticamente l’accesso diretto al Corso di laurea magistrale prescelto devono presentare la domanda di valutazione dei requisiti curricolari e di verifica dell’adeguatezza della preparazione personale.

Le domande di immatricolazione devono essere presentate esclusivamente via web, anche utilizzando le postazioni messe a disposizione nell’Ateneo.

Titolo di studio richiesto per l'Accesso

L’iscrizione alla Laurea magistrale richiede il possesso della Laurea, ivi compresa quella conseguita secondo l’ordinamento previgente al D.M. 509/1999, o del Diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all’estero, riconosciuto.

Requisiti curriculari

Possono accedere al corso di laurea in Gestione e valorizzazione degli archivi e delle biblioteche (LM - 5), previa valutazione del percorso, i laureati della classe di laurea triennale in Beni Culturali (Classe L-1), Scienze dei Beni Culturali (Classe 13 ex D.M. 509/1999), Lettere (Classe L-10). Sono, inoltre, ammessi i laureati provenienti da corsi di laurea triennale di altre classi che abbiano acquisito 90 crediti formativi nei seguenti gruppi di SSDD:

INF/01 e ING-INF/05

IUS/ 09, 10, 18, 19

L-ANT/ 02, 03, 05, 07, 08

L-ART/ da 01 a 03

L-FIL-LET/ da 02 a 13

L-LIN/ 01, 04,12

M-DEA/01

M-FIL/ 02, 05, 06, 08

M-GGR/ 01, 02

M-STO da 01 a 05, da 07 a 09

SECS-P/10

SECS-S/01, 05

SPS/07, 08, 10

Sono, infine, ammessi:

I titolari di diploma universitario, di laurea quadriennale, quinquennale o di laurea specialistica purché abbiano acquisito 90 crediti formativi attraverso il riconoscimento di insegnamenti superati nel previgente ordinamento, ricadenti nei SSD sopra elencati sulla base del seguente principio di equivalenza: insegnamento annuale = 12 cfu; insegnamento semestrale = 6

I titolari di diploma o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle normative vigenti, purché ad essi possano essere riconosciuti 90 crediti formativi attraverso la convalida di equivalenze con gli insegnamenti sostenuti nei rispettivi ordinamenti.

Requisiti di personale preparazione

È inoltre richiesta una buona conoscenza della lingua inglese sia scritta che parlata e capacità di utilizzare i principali strumenti Tale prerequisito dovrà essere attestato dall’acquisizione di almeno 5 crediti formativi (per la lingua inglese) e di almeno 3 crediti formativi (per le competenze informatiche conseguiti nei settori disciplinari di riferimento o attraverso la frequenza di specifici laboratori informatici o linguistici, oppure documentato da titoli equipollenti).

Modalità di verifica dei requisiti

Lo studente che nella carriera pregressa non abbia acquisito crediti specifici nei settori M-STO/08 e M-STO/09 e/o abbia conseguito nel precedente Corso di Laurea una votazione media ponderata degli esami inferiore a 26/30 sosterrà un colloquio di orientamento.

Descrizione della verifica

L’accertamento dei prerequisiti avverrà a cura del Consiglio Didattico di riferimento del Corso di Laurea Magistrale sulla base degli esami sostenuti nella precedente carriera o delle attività valutabili di cui all’art. 15 del presente Regolamento. Non è in ogni caso consentita l'iscrizione con debiti

Il colloquio potrà essere sostenuto dal candidato una sola volta durante l’anno accademico. È data peraltro facoltà allo studente non ammesso di ripresentarsi a sostenere la prova negli anni accademici successivi. I colloqui di ammissione si svolgeranno tre volte l’anno, nei mesi di settembre, dicembre e

Tipologia di accesso

Per iscriversi alla Laurea Magistrale è necessario presentare una domanda di valutazione della propria carriera triennale.

Le scadenze per la presentazione della domanda sono:

  • 23 settembre 2022
  • 2 dicembre 2022
  • 17 febbraio 2023

L'istanza deve essere trasmessa per posta elettronica, con l'allegata scansione di entrambi i lati del proprio documento di riconoscimento, all'Ufficio Carriere del Dipartimento (carrierestudenti.dispac@unisa.it) seguendo le Informazioni sulle procedure e le scadenze per l'immatricolazione rese note sulla pagina delle immatricolazioni.

Il Consiglio didattico, sulla base della valutazione della Commissione delegata, comunicherà all’ufficio carriere l’esito della valutazione delle istanze presentate.

L’Ufficio Carriere provvederà ad avvisare gli studenti, via posta elettronica, sul seguente esito:

  • ammessi e potranno procedere all’immatricolazione online;
  • non ammessi per mancanza dei requisiti di accesso;
  • ammessi con riserva e pertanto saranno convocati per sostenere un colloquio a seguito del quale lo studente potrà trovarsi in una delle condizioni precedenti.

Per maggiori informazioni sulle modalità di immatricolazione consultare: https://web.unisa.it/didattica/immatricolazioni/informazioni https://web.unisa.it/didattica/segreteria/faq

Gli studenti che si immatricolano dopo il 30 settembre 2022 possono fare regolare richiesta di frequenza dei corsi del I semestre prima del conseguimento del titolo di studio di laurea triennale.

La richiesta deve essere inoltrata per email all'ufficio didattica del DISPAC carrierestudenti.dispac@unisa.it utilizzando l’apposito modello allegato in questa pagina “Richiesta di autorizzazione a frequentare i corsi del primo semestre (Corsi di laurea magistrale di durata biennale)”

Modalità di accesso studenti con disabilità o DSA: assistenza ai test di accesso

I candidati in possesso del certificato di invalidità civile o con certificazione di disabilità di cui all’art. 3 commi 1 e 3 della legge n. 104 del 1992 o con diagnosi di Disturbi specifici di apprendimento (dsa) di cui alla legge n. 170 del 2010, possono beneficiare, nello svolgimento della prova del test di accesso, di appositi ausili o misure compensative, facendone apposita richiesta.

La diagnosi di DSA deve essere stata rilasciata al candidato minorenne da non più di 3 anni dalla data di presentazione della richiesta di assistenza oppure, se maggiorenne, deve essere stata aggiornata dopo il diciottesimo anno di età. La certificazione deve essere rilasciata da Enti pubblici o Strutture e/o da professionisti accreditati con il Servizio sanitario regionale.

Si precisa, inoltre, che l’utilizzo di qualsiasi strumentazione medica deve essere preventivamente autorizzata dall’Ufficio Diritto allo Studio.

I candidati con invalidità/disabilità o con dsa devono inoltrare per e-mail all’Ufficio Diritto allo Studio (dirstu@unisa.it) istanza di assistenza, corredata da documentazione, entro i quindici giorni precedenti la data del test prescelto.

Il modulo per produrre l’istanza di assistenza è scaricabile al seguente link:

https://www.disabilidsa.unisa.it/servizi/modulistica

Per ogni test che si intende sostenere, è necessario produrre la debita istanza.

Numerosità contingente studenti stranieri ammessi

https://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/